Sviluppo organizzativo del PDTA nel percorso di certificazione dei chemioterapici

 

Roberto Grinta
Direttore U.O.C. farmacia e budget medici di medicina generale, ASUR Marche, AV2 Jesi

Federica Verri, Katia Bini, Sara Chegai
Dirigente farmacista, ASUR Marche, AV2 Jesi

Alessandra Urso
Dirigente Medico, ASUR Marche, AV2 Jesi

Stefania Falciglia
Dirigente farmacista ASREM

Riassunto: Il processo di certificazione delle preparazioni e somministrazioni dei farmaci antiblastici, ottenuto come un Percorso Diagnostico Terapeutico Assistito (PDTA), è inserito in un programma di autorizzazione ed accreditamento dell’Unità Farmaci Antiblastici (UFA), nell’Azienda Sanitaria Unica Regionale ( ASUR) Marche.
      La certificazione ISO 9000/9001 del PDTA è un procedura che si avvicina alle esigenze del singolo paziente durante il suo percorso in ambiente ospedaliero per ricevere una somministrazione di un farmaco chemioterapico con il minor rischio possibile. Gli strumenti ed i meccanismi operativi attivati per richiedere la certificazione del PDTA sono stati “vincenti” nel contesto operativo aziendale e delineati da una mission chiara in cui i ruoli e le funzioni dei vari professionisti sono stati individuati ed inseriti nel team multidisciplinare.

Parole chiave: Miglioramento Continuo di Qualità, qualità dell’assistenza, certificazione PDTA

Registrati per leggere il seguito...

Per visualizzare gli ultimi aggiornamenti del Codice dell'Ospedalità Privata
Clicca qui

Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste