Modello organizzativo gestionale di risk management nel centro di riabilitazione territoriale accreditato

 

ANGELO FERRAZZA
Responsabile risk management, CMPH Centro di Riabilitazione, Roma

 

Riassunto: Il risk management (RM), volto alla prevenzione e gestione degli eventi avversi, è considerato il fulcro gestionale del governo clinico di tutte le strutture sanitarie. La gestione del rischio clinico, per essere efficace, deve essere strutturata in un modello organizzativo che preveda la selezione di specifici standard di sicurezza misurati da relativi indicatori di monitoraggio per la prevenzione degli errori latenti legati all’organizzazione e degli errori attivi legati agli operatori.
Scopo del lavoro: proposta di un modello organizzativo gestionale di RM che preveda la gestione del rischio clinico in tutte le fasi dell’intero processo, identificazione, analisi, trattamento del rischio, in un centro di riabilitazione territoriale.
Metodo: 1) analisi delle principali cause di errore latente e attivo che possono verificarsi in un centro di riabilitazione. 2) selezione degli standard di sicurezza generali e specifici per la prevenzione degli errori latenti e attivi. 3) selezione dei relativi indicatori di monitoraggio. 4) elaborazione della matrice del modello che identifichi, nelle varie fasi del processo di RM, gli strumenti operativi idonei a valutare standard di sicurezza preventivamente selezionati. 5) verifica degli standard di sicurezza utilizzando gli strumenti operativi identificati nella matrice. 6) mappatura del rischio di errore latente e attivo della struttura.
Risultati: i dati relativi all’elenco degli standard di sicurezza selezionati, alla matrice del modello e alla mappatura del rischio di errore latente e attivo sono riportati nelle relative tabelle.
Conclusioni: il modello proposto identifica strumenti operativi, standard di sicurezza generali e specifici e indicatori di monitoraggio e consente una gestione appropriata del rischio in tutte le fasi dell’intero processo di risk management. L’utilizzo degli indicatori selezionati nella verifica periodica degli standard di sicurezza generali e specifici permette, sia una prevenzione efficace degli errori latenti e degli errori attivi, sia una reale mappatura del rischio globale nel centro di riabilitazione territoriale.

Parole chiave: risk management, gestione rischio clinico, standard e indicatori di sicurezza, modello organizzativo gestionale di sicurezza, sicurezza nel centro di riabilitazione territoriale

Registrati per leggere il seguito...

Per visualizzare gli ultimi aggiornamenti del Codice dell'Ospedalità Privata
Clicca qui

Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste