Valutazione del grado di soddisfazione lavorativa degli infermieri italiani: una prospettiva di cambiamento

 

ALESSIA MARINO
Infermiera pediatrica, AORN Santobono Pausillipon, Napoli

CONCETTA VITALE
Infermiera pediatrica - Libero Professionista

 

Riassunto: Il tema della soddisfazione e benessere lavorativo del personale sanitario è analizzato da molto tempo nei contesti anglosassoni e americani, mentre in Italia solo da alcuni decenni è oggetto di ricerche in ambito psicosociale e organizzativo. Si è quindi dimostrato opportuno valutare il grado di soddisfazione lavorativa degli infermieri italiani e individuare interventi da mettere in atto per migliorare la situazione attuale. Per la finalità dello studio è stato utilizzato un questionario somministrato ad un campione causale di 120 infermieri italiani con esperienza lavorativa. Il questionario è stato costruito ad hoc mediante un modulo di analisi on-line utilizzando la piattaforma G-Drive di Google. Dai dati più rilevanti emerge un elevato grado di insoddisfazione professionale nonché scarsa possibilità di carriera per il personale a cui è stato somministrato il questionario ma nonostante questo il 75% intraprenderebbe nuovamente la professione di infermiere. Inoltre, il 79,1% ritiene di avere troppa responsabilità durante il turno lavorativo e il 78,6% dichiara di non avere autonomia decisionale. In conclusione occorre intraprendere un percorso che consenta di guardare l’organizzazione, volerne capire la natura, coglierne le peculiarità, centrando l’attenzione meno al suo aspetto strutturale e più alle sue risorse invisibili.


Parole chiave
: soddisfazione lavorativa, bournot, qualità assistenziale, survey, infermieri

Registrati per leggere il seguito...

Per visualizzare gli ultimi aggiornamenti del Codice dell'Ospedalità Privata
Clicca qui

Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste