Le leve dell’assistenza sanitaria attraverso una giustizia distributiva: l’acquisto e la distribuzione di farmaci, la dotazione dell’organico sanitario nell’alveo dei LEA

 

MARIA CARMEN AGNELLO
Funzionario Amministrativo, Acquisti e Servizi Sanitari, A.R.N.A.S. Garibaldi, Catania

 

Riassunto: La presente rassegna è finalizzata ad analizzare l’applicazione della normativa vigente attraverso i casi applicativi affrontati dalla giurisprudenza amministrativa, in merito agli aspetti di maggiore rilevanza nel garantire l’erogazione dei LEA attraverso una corretta allocazione delle risorse, condizioni di adeguatezza organizzativa e sicurezza per gli utenti.
     Un primo profilo affrontato dalla recente giurisprudenza amministrativa riguarda il servizio farmaceutico nelle diverse fasi attuative della distribuzione e prescrizione dei farmaci. Una delle questioni di maggiore rilevanza affrontata dai giudici amministrativi riguarda l’applicazione del principio di equivalenza terapeutica tra gli originator con privativa industriale ed i corrispondenti “equivalenti” la cui erogazione consente ingenti risparmi al sistema sanitario nazionale e a cascata anche agli utenti.
     Un secondo profilo affrontato dalla giurisprudenza amministrativa riguarda l’organizzazione della dotazione dell’organico del personale sanitario nell’ambito dei vincoli di bilancio, in specie nelle regioni con piano di rientro. Secondo l’orientamento espresso dal TAR, in attuazione di un percorso di risanamento regionale la riduzione di tale risorsa non può intaccare il nucleo del diritto alla salute ed in specie comprimere il complesso di standard quantitativi e qualitativi dei LEA al fine di garantire l’adeguatezza e la sicurezza delle singole prestazioni e così ridurre i rischi da eventi avversi.
     L’elemento comune di tali pronunce seppur nella diversità delle questioni affrontate è rinvenibile nello sforzo di pervenire ad un equilibrio tra l’appropriatezza prescrittiva ed organizzativa e la sostenibilità del sistema sanitario del sistema sanitario, attraverso degli strumenti in grado di garantire un’equa distribuzione delle risorse finanziarie ed umane.
     Tale formante giurisprudenziale riconosce predominanti gli interessi finalizzati a garantire la più efficiente ed appropriata erogazione dell’assistenza sanitaria, sostenendo le scelte organizzative e conseguenti azioni in grado di attuare l’equa distribuzione delle risorse disponibili.

Registrati per leggere il seguito...

Per visualizzare gli ultimi aggiornamenti del Codice dell'Ospedalità Privata
Clicca qui

Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste