Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) e qualità di codifica dei dati SDO nell’A.O.U. Careggi di Firenze

 

GIANMARCO TROIANO
Medico in Formazione Specialistica in Igiene e Medicina Preventiva, Università di Siena

NICOLA NANTE
Professore Ordinario di Sanità Pubblica, Resp. Laboratorio Programmazione e Organizzazione Servizi Sanitari, Università di Siena

CHIARA NERI
Dirigente Medico, U.O. Igiene e Organizzazione Ospedaliera, Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi, Firenze

FABRIZIO NICCOLINI
Direttore, U.O. Igiene e Organizzazione Ospedaliera, Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi, Firenze

 

Riassunto: Il flusso informativo delle Schede di Dimissione Ospedaliera (flusso SDO) è uno strumento di raccolta delle informazioni relative a tutti gli episodi di ricovero erogati nelle strutture ospedaliere pubbliche e private presenti in tutto il territorio nazionale. Scopo del lavoro è stato, raccogliendo un campione random di cartelle cliniche, la valutazione della qualità dei dati SDO nei casi di “riacutizzazione di BPCO” e/o in presenza di comorbidità. Dall’analisi del campione di 26 cartelle è emerso che il criterio dell’età >40 anni è stato soddisfatto nella totalità delle cartelle, e quello dell’anamnesi positiva per abitudine tabagica nella maggior parte del campione. Sulla base dei criteri proposti dalle Linee Guida è stata considerata inappropriata la diagnosi di BPCO in 4 casi.
     Alla luce del presente studio, la qualità dei dati sembra buona e in continuo miglioramento. Una sempre maggiore attenzione andrebbe posta agli stili di codifica di alcune procedure o diagnosi.

Parole chiave: SDO, appropriatezza, BPCO

Registrati per leggere il seguito...

Per visualizzare gli ultimi aggiornamenti del Codice dell'Ospedalità Privata
Clicca qui

Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste