Malattia non viscerale HER2-positiva: T-DM1 dopo doppio blocco

 

PAOLA SCAVINA
Oncologia Medica, Azienda Ospedaliera San Giovanni-Addolorata di Roma

 

Riassunto: Il caso clinico descrive il percorso diagnostico-terapeutico di una donna di 56 anni affetta da carcinoma mammario metastatico HER2-positivo, pretrattata in 1L con Pertuzumab, Trastuzumab e Taxano, che riceve T-DM1 in 2L, in seguito ad una progressione di malattia prevalentemente non viscerale.

Parole chiave: Doppio blocco anti-HER2, HER2 malattia non viscerale, T-DM1 dopo doppio blocco

Registrati per leggere il seguito...

Per visualizzare gli ultimi aggiornamenti del Codice dell'Ospedalità Privata
Clicca qui

Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste