Analisi multilivello del rischio nella gestione dei farmaci: misure regolatorie, approcci organizzativi, progetti e best practice tra sostenibilità ed innovazione

 

MARIA CARMEN AGNELLO
Funzionario Amministrativo, Acquisti e Servizi Sanitari, A.R.N.A.S. Garibaldi, Catania


Riassunto: L’articolo analizza la gestione degli eventi avversi nella terapia farmacologica, in un duplice prospettiva della sicurezza e qualità dei servizi sanitari, quali obiettivi prioritari nei sistemi sanitari dell’UE. In base ad un’impostazione socio economica, la gestione del rischio in tale ambito è da analizzare attraverso l’insieme di approcci organizzativi, misure regolatorie e di programmazione e progetti avviati al livello europeo e nazionale. Il metodo analitico segue un duplice approccio. Il primo riguarda la prevenzione e la repressione dei comportamenti devianti rispetto alla regolamentazione attuati nella fase di commercializzazione dei farmaci nei sistemi sanitari europei. La seconda prospettiva riguarda l’analisi di un caso studio relativo ai farmaci LASA, quale paradigma che consente di identificare i metodi di standardizzazione delle attività orientate alla sicurezza dei pazienti. A tale fine, l’articolo espone il circuito virtuoso avviato a livello di aziende sanitarie orientate all’optimal size. Il percorso esposto, nella gestione del rischio nel settore farmacologico non può essere considerato concluso, in quanto sussistono ancora criticità che richiedono ulteriori interventi correttivi e migliorativi. Tale prospettiva s’inserisce nell’ambito degli obiettivi di sicurezza delle cure, imposti dalla Legge Gelli attraverso innovativi approcci organizzativi e gestionali orientati ad implementare la partecipazione dei soggetti, coinvolti in tale settore, il confronto tra le prassi utilizzate e la diffusione dei più evoluti strumenti informatici, in grado di prevenire e ridurre le conseguenze pregiudizievoli derivanti da tali errori.

Parole chiave: farmaci-gestione rischio, regolamentazione, comportamenti devianti, miglioramento organizzativo, approcci metodologici

Registrati per leggere il seguito...

Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste