COVID-19. Le Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA)


 FRANCO PESARESI
Direttore ASP Ambito 9 Jesi (AN); Network non Autosufficienza (NNA)

 

Riassunto: Tutto il mondo era impreparato di fronte all’emergenza COVID-19. Anche l’Italia. La prima risposta è stata quasi esclusivamente ospedaliera. L’importanza dell’intervento sanitario territoriale è stato sottovalutato e questo è stato un grave errore. Il presente articolo si occupa della riorganizzazione dell’assistenza territoriale al fine di assistere i pazienti COVID-19 non collocati in ospedale.

Parole chiave: USCA, COVID-19

Registrati per leggere il seguito...

Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste