Mondo Sanitario - n.03 - Marzo - 2009

02. STUDI E RICERCHE

02.2 La figura del tutor clinico nella formazione universitaria dell’infermiere

S. Zerbinati, M. Taglioni, M. Barducci, G. Messina

Parole Chiave:

Nella formazione infermieristica il tirocinio costituisce l’elemento di saldatura tra il sapere speculativo e il sapere pratico e rappresenta l’elemento caratterizzante di tutto il processo formativo. Nel nuovo ordinamento degli studi universitari, la figura del tutor clinico - o guida di tirocinio - è chiamata a un ruolo ancor più centrale che in passato ai fini della buona riuscita del tirocinio, ossia dell’acquisizione dal parte dello studente della capacità di trasferire i contenuti dell’insegnamento teorico nella pratica assistenziale. Il corretto ed efficace svolgimento di tale ruolo presuppone però il possesso, oltre che di un’ampia esperienza professionale, di una solida cultura scientifica, da mantenere costantemente al passo con le acquisizioni delle scienze infermieristiche. La formazione dei tutor clinici assurge pertanto a compito istituzionale delle strutture sanitarie e richiede sistematiche iniziative di qualificazione e di aggiornamento continuo. I risultati di un’indagine campionaria rivolta ai tutor clinici dell’Azienda usl di Ravenna - di cui gli AA. danno conto in questo lavoro - confermano questa ineludibile esigenza.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!