Mondo Sanitario - n.10 - Novembre - 2009

2. STUDI E RICERCHE

2.1 Il servizio di continuità assistenziale e la comunicazione clinica tra medici di C.A. e infermieri del territorio

Silvia Petranzan, Fabio Mazzucato, Chiara Pegoraro, Gianluca Brogio, Annamaria Gentile, Daniela Ciuffi, Silvia Bielli, Cecilia Quercioli

Parole Chiave:

L’assistenza domiciliare integrata è nata come forma di assistenza socio sanitaria atta a soddisfare le esigenze degli anziani, dei disabili o dei pazienti affetti da patologie cronico-degenerative caratterizzate da non autosufficienza e avente lo scopo di consentire al paziente di rimanere il più a lungo possibile nella propria abitazione e di ridurre i ricoveri ospedalieri e i loro costi. L’articolo illustra l’organizzazione e il funzionamento dell’ADI nell’area della Azienda ussl n. 16 di Padova e dà conto delle difficoltà che si manifestano nella comunicazione dei bisogni assistenziali e o dei problemi di salute tra il medico e l’infermiere chiamati ad erogarla, ma, talvolta anche tra gli operatori e l’utente.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!