Mondo Sanitario - n.05-06 - Mag-Giu - 2010

2. STUDI E RICERCHE

2.1 Il servizio di continuità delle cure della A.O. Santa Maria di Terni

M. Ciculi, C. Quercioli, F. Pierotti, M.G. Proietti

Parole Chiave:

Il tema della continuità assistenziale, con particolare riguardo alla condizione e alle esigenze dell’anziano, è trattato in questo lavoro sulla base di un modello elaborato dalla Regione Umbria e attuato in via sperimentale dalle aziende sanitarie regionali, che ha dato luogo, in provincia di Terni, alla creazione da parte dell’Azienda Ospedaliera S. Maria e della locale Azienda usl del “Centro Interaziendale per la Continuità Assistenziale tra Ospedale e Territorio”, del quale viene presentata l’attività finora svolta. Gli AA., dopo aver segnalate le carenze e le criticità manifestatesi nell’organizzazione della rete ospedale-territorio, con riguardo soprattutto all’insufficiente interazione tra i rispettivi servizi e allo scarso coinvolgimento attivo dei medici e degli infermieri, illustrano un progetto di riorganizzazione incentrato sull’istituzione di un “Servizio di continuità delle cure” sul modello delle iniziative più avanzate già adottate da alcune Regioni.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!