Mondo Sanitario - n.04 - Aprile - 2011

1. Analisi e Commenti

1.2 Il percorso di inserimento del neo-assunto in psichiatria: il ruolo del coordinatore e il percorso di affiancamento al tutor

F. Innocenti, L. Gialluca, C. Quercioli

Parole Chiave:

Nelle organizzazioni sanitarie gli operatori rappresentano una variabile che condiziona fortemente la qualità dei servizi forniti. Il personale neo-assunto e gli studenti tirocinanti costituiscono una ricchezza da valorizzare ed è importante presidiare il momento dell’ingresso al fine di ottenere un’efficace integrazione nell’organizzazione.
L’inserimento e la formazione dell’infermiere neo-assunto all’interno di un’unità operativa rappresenta una fase che coinvolge in primo piano il coordinatore infermieristico, primo responsabile dell’accoglienza e dell’assistenza formativa da fornire al neo-assunto.
Una gestione accurata della risorsa umana comprende un inserimento ben pianificato, guidato e valutato che il coordinatore può realizzare promuovendo l’affiancamento del nuovo operatore ad una persona esperta nel settore, consentendogli così di avere un impatto sereno con l’ambiente sanitario e di avviarsi gradualmente verso il livello di efficacia ed autonomia nello svolgimento della propria professione. L’inserimento del personale neo-assunto viene visto come un momento integrante ed essenziale nel sistema qualità in riferimento alle norme UNI EN ISO 9001. Questo aspetto si riscontra in tutti gli ambiti della medicina, ma nell’area psichiatrica acquista un ruolo di maggior rilevanza per le particolari competenze richieste agli infermieri.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!