Mondo Sanitario - n.06 - Giugno - 2012

2. STUDI E RICERCHE

2.2 Il ruolo della cervicometria in un servizio di medicina prenatale: l’esperienza di una “lista dedicata”

R. Losio, R. Cioni, E. Azzolini. G. Messina

Parole Chiave:

La cervicometria ecografica, cioè la misurazione della lunghezza della cervice uterina, sembra assumere un ruolo di cruciale importanza nell’inquadramento diagnostico-terapeutico delle gestanti a rischio di parto pretermine, oggi la principale causa di mortalità e di morbidità neonatale. La disponibilità di una seduta ecografica dedicata alla cervicometria rappresenta una prospettiva sostenibile di screening e dunque management di questa rilevante e rischiosa condizione ostetrica.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!