Mondo Sanitario - n.11 - Dicembre - 2012

1. Analisi e Commenti

1.1 Modello di sviluppo improprio della condotta professionale medica e sue conseguenze nel raggiungimento dell’eccellenza della struttura

F. Pepe, F. Gulino, F. De Luca

Parole Chiave:

L’ipotesi formulata in questo studio è che, se il riconoscimento delle qualità umane e professionali e la progressione di carriera nelle strutture ospedaliere è condizionata da fattori (scelte discrezionali del management) non rispettosi della trasparenza e del reale valore delle qualità umane e professionali e dello loro potenzialità, si possa sviluppare un diffuso comportamento inconscio o deliberatamente acquisito e adottato che porta alla non condivisione da parte del dirigente medico degli obiettivi primari della struttura sanitaria e del servizio sanitario nazionale, settando gli obiettivi raggiungibili non verso l’eccellenza della struttura (eccellenza del sistema), ma verso interessi personali a breve termine del singolo dirigente medico (“eccellenza o pseudoeccellenza personale”). Questo può contribuire a spiegare, in peculiari realtà territoriali, il fallimento cronico nel raggiungimento degli obiettivi di qualità del Sistema sanitario nazionale (Ssn) (livello di assistenza non adeguato allo standard richiesto, insoddisfazione dell’utenza, migrazione sanitaria, incremento del contenzioso medico-legale, proliferazione delle strutture private, ecc.) anche a fronte di multirappresentazione delle unità operative con dispendio di notevoli risorse umane ed economiche.

If the recognition of human and professional qualities and the career promotion in hospital are influenced by disrespectful elements on transparency, on the real value of human and professional qualities and on their potentiality, a common behaviour can develop that cannot match the prior purpose of the health facility and National Health Service. This can reached by setting the achievable purpose not towards the high-class standard of the health facility (high class system), but toward short-date interests of the single hospital medical doctor concerning his personal and private interests. This can contribute to explain, in peculiar geographic areas, the grave failure for achieving the quality purposes of the National Health Service (assistance level not sufficient to the required standard, user’s discontent, migration for health reasons, increase of litigations due to medical malpractice, spread of private health facilities, etc) with relevant waste of human and financial resources.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!