Mondo Sanitario - n.10 - Novembre - 2013

2. Studi e Ricerche

2.1 La riabilitazione intensiva in regime di degenza ospedaliera

N. Lorenzetti, M. Maccari, C. Palermo, F. Nisticò, F. Vencia, N. Nante

Parole Chiave:

Nell’ambito degli interventi sanitari di riabilitazione si individuano livelli assistenziali diversi in relazione all’intensità e complessità delle attività sanitarie di riabilitazione e alla quantità e qualità di risorse assorbite. Il processo riabilitativo intensivo può svolgersi in regime di ricovero, day hospital, residenziale, ambulatoriale e domiciliare. Per quanto concerne i pazienti ricoverati, spesso si tratta di soggetti ancora potenzialmente instabili sul piano internistico generale, con necessità di assistenza medica e infermieristica dedicata nell’arco delle 24 ore e che necessitano anche di interventi riabilitativi intensivi onnicomprensivi. La Ausl 7 di Siena, a partire dal 2011, ha deciso di utilizzare posti letto della Medicina per l’attivazione di percorsi riabilitativi intensivi in regime di ricovero (cod. 56). In questo studio si è voluto verificare se il nuovo servizio riabilitativo disposto all’interno del setting assistenziale ospedaliero fosse in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini residenti, evitando così fughe intra/extra regionali verso altre Aziende usl.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!