Mondo Sanitario - n.01-02 - Gen-Feb - 2005

7. Giurisprudenza

7.1 Rassegna di giurisprudenza



Parole Chiave:

Violano i principi fondamentali fissati dal Legislatore nazionale, le limitazioni ulteriori introdotte dalla legge regionale in materia di sperimentazione sugli animali (Corte costituzionale - Sent. n. 166 dell’11 giugno 2004)
Nuovo intervento correttivo della Consulta in materia di effetti del giudicato penale e di apertura del procedimento disciplinare nel pubblico impiego (Corte costituzionale - Sent. n. 186 del 24 giugno 2004)
La risoluzione illegittima del contratto con il direttore generale della asl comporta sempre una lesione dell’immagine professionale e una responsabilità per danni a carico della P.A. (Corte di cassazione, Sez. Lav. - Sent. n. 7043 del 13 aprile 2004)
La procedura di selezione per la individuazione del contraente costituisce, ex lege, condizione di efficacia del contratto concernente l’incarico di direttore generale (Corte di cassazione, Sez. Lav. -Sent. n. 5941 del 24 marzo 2004)
Grava sul medico l’onere di provare il difetto di colpa nel proprio inadempimento, ovvero la diligenza posta nell’esecuzione della prestazione (Corte di cassazione, Sez. III civ. -Sent. n. 11488 del 21 giugno 2004)
I principi per il legittimo esercizio, da parte della regione, del potere di fissare i tetti alla spesa sanitaria (Consiglio di Stato, Sez. V - Dec. n. 2296 del 22 aprile 2004)
Il medico universitario ha diritto, anche in fuori ruolo, di svolgere attività assistenziale consona alle perduranti funzioni didattico-scientifiche (Consiglio di Stato, Sez. VI - Dec. n.3183 del 17 maggio 2004)
I poteri delle regioni in tema di acquisto e distribuzione diretta dei farmaci ai fini della razionalizzazione della spesa sanitaria (Consiglio di Stato, Sez. IV - Dec. n.3991 del 15 giugno 2004)
 

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!