Mondo Sanitario - n.04 - Aprile - 2014

1. Studi e Ricerche

1.2 Sanità di iniziativa, dalla fase sperimentale alle AFT

L. Vigni, C. Cristofor, N. Nante

Parole Chiave:

Sulla scorta degli ultimi dati epidemiologici è stato preso in considerazione un modello assistenziale per la gestione delle patologie croniche che avesse a riferimento la sanità di iniziativa.
Modello di riferimento per l’implementazione di questo più avanzato concetto di sanità è quello del Chronic Care Model (CCM), che possa ottenere l’interazione tra un paziente espertizzato ed un team multiprofessionale.
In previsione dell’evoluzione della medicina territoriale e della medicina generale in particolare, in cui si verrà a determinare un diverso scenario per le forme di aggregazione e funzionali, l’Agenzia Regionale di Sanità della Toscana (ARS Toscana) ha in corso l’elaborazione e la costruzione di altri profili per altre forme associative come le Aggregazioni Funzionali Territoriali (AFT), un raggruppamento funzionale e mono-professionale di medici di medicina generale.
Nelle AFT sono presenti sia attività di tipo fiduciario (l’assistenza primaria propriamente detta nei confronti dei propri assistiti), sia attività di tipo orario (la guardia medica dei giorni prefestivi e festivi).
La fase sperimentale e di estensione della sanità di iniziativa con la costituzione dei moduli ha potuto contare su fondi stabiliti ad hoc dalla Regione Toscana che hanno consentito la realizzazione del progetto stesso, il pagamento dei corrispettivi ed anche l’assunzione mediata di personale dedicato.
Le due fasi nel periodo 2009-2013 hanno fatto sì che ci fosse la copertura di oltre il 40% della popolazione e l’adesione di 92 medici di medicina generale delle 4 zone socio-sanitarie.
La formalizzazione dell’estensione dell’ECCM alle AFT comporterà un notevole cambiamento nella pratica quotidiana e non potrà contare su risorse definite per l’assunzione di personale di supporto ed incentivi di risultato. La bontà del modello e la consapevolezza dell’efficacia potranno essere il vero motore.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!