Mondo Sanitario - n.05-06 - Mag-Giu - 2015

4. Giurisprudenza

4.1 Rassegna di Giurisprudenza

(a cura di M. Greco)

Parole Chiave:

Responsabilità del medico per la carente informazione data al paziente nell’acquisirne il consenso informato (Corte di Cassazione, Sez. III civ. - Sentenza 22 maggio 2014, n. 19731)

Ha duplice natura il danno che può derivare al paziente da un’insufficiente informazione sui rischi dell’intervento terapeutico (Corte di Cassazione, Sez. III civ. - Sentenza 21 giugno 2014, n. 20547)

Il medico risponde per l’omissione degli accertamenti diagnostici suggeriti dalla comune esperienza e per l’evento dannoso che ne sia conseguito (Corte di Cassazione, Sez. III civ. - Sentenza 14 gennaio 2015, n. 7354)

È illegittima la separazione tra attività clinica e attività assistenziale prevista nelle Aziende sanitarie della Regione Lazio (Tar Lazio, Sez. III-quater - Sentenza 21 aprile 2015, n. 6513)

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!