Mondo Sanitario - n.07 - Luglio - 2015

3. Professioni sanitarie

3.2 Certificazione di esperienza professionale per i medici delle cure palliative

F.R. Greco

Parole Chiave:

Nel quadro delle “disposizioni per garantire l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore”, dettate dalla L. n. 38 del 2010, il Legislatore, con la legge di stabilità 2014 (L. n. 147/2013, art. 1, comma 425), ha previsto che «i medici in servizio presso le reti dedicate alle cure palliative, pubbliche o private accreditate, anche se non in possesso di una specializzazione, ma che alla data di entrata in vigore della presente legge possiedono almeno una esperienza triennale nel campo delle cure palliative certificata dalla regione di competenza, (…), sono idonei ad operare nelle reti dedicate alle cure palliative pubbliche o private accreditate». La L. n. 147 prescrive altresì il rilascio della certificazione regionale avvenga «tenuto conto dei criteri individuati con decreto del Ministro della salute di natura non regolamentare, previa Intesa con la Conferenza permanente per i rapporti Stato-Regioni e P.A.». (segue)

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!