Mondo Sanitario - n.09 - Ottobre - 2015

4. Giurisprudenza

4.1 Rassegna di Giurisprudenza

(a cura di M. Greco)

Parole Chiave:

L’indicazione dei capi d’incolpazione, in sede disciplinare, si configura sempre come attività lecita oltre che necessaria (Corte di Cassazione, Sez. III civ. - Sentenza 24 giugno 2015, n. 19246)

La figura del massaggiatore masso-fisioterapista non può essere ricompresa nell’ambito delle professioni sanitarie (Consiglio di Stato, Sez. III - Sentenza 9 luglio 2015, n. 4572)

È legittimo il licenziamento per giusta causa dell’infermiere per grave negligenza in servizio, causa di un possibile pregiudizio alla persona dell’assistito (Corte di Cassazione, Sez. Lavoro - Sentenza 19 febbraio 2015, n. 16336)

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!