Mondo Sanitario - n.11 - Dicembre - 2015

1. Studi e Ricerche

1.2 Applicazione della metodologia SMED in ambito sanitario per il miglioramento delle “operations” in sala operatoria

E. Palladino, A. Chiarini

Parole Chiave:

Il lean thinking agisce sulla creazione del valore aggiunto riducendo lo spreco. In questo modo si possono velocizzare i percorsi-paziente migliorando al tempo stesso la soddisfazione riguardo le prestazioni diagnostiche e terapeutiche erogate. L’approccio implementativo del lean thinking trova in letteratura diverse declinazioni e tipicamente i benefici ottenuti sono considerati positivamente.
Il progetto SMED ha come ambito una sala operatoria multidisciplinare collocata all’interno del blocco operatorio visitato con l’obiettivo di misurare i tempi di cambio paziente prima e dopo l’applicazione dello strumento SMED.
Massimizzare (saturare) l’utilizzo di una sala operatoria si traduce all’atto pratico nel minimizzare i tempi necessari alle attività di ripristino (tempi di set-up) in modo da aumentare il tempo disponibile per l’intervento chirurgico in senso stretto.
I risultati di questa ricerca hanno implicazioni pratiche rilevanti per tutti i professionisti del mondo healthcare.
I risultati, infatti, dimostrano l’utilità di applicare questa metodologia in maniera diffusa all’interno del contesto sanitario e ospedaliero e offrono una precisa linea guida per coloro che vogliono applicare lo SMED traendone i benefici organizzativi e di performance.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!