Le sfide del PNRR per la non autosufficienza

ISABELLA MASTROBUONO
Direttore dell’assistenza primaria e referente PNRR della P.A. di Bolzano

STEFANO MELE
Funzionario economico-finanziario - U.O.A Ufficio PNRR e Politiche di Coesione - Comune di Napoli

Riassunto: La pandemia ha messo a nudo e acuito le debolezze del welfare state italiano, colpendo maggiormente categorie sempre più a rischio: donne, specialmente con figli, minori e giovani, poveri, immigrati, anziani fragili, soli e non autosufficienti.
     Chi già viveva in condizioni di svantaggio e fragilità prima della pandemia da Covid-19 ha subito un peggioramento delle proprie condizioni.
     Ad oggi sono oltre 2,8 milioni gli anziani non autosufficienti: il 20,7% degli anziani, l’81% del totale dei non autosufficienti in Italia. Il rischio cresce con l’età e supera il 40% oltre gli ottanta anni. Secondo le stime attuali, il numero di anziani non autosufficienti raddoppierà fino a quasi 5 milioni entro il 2030.
     Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) rappresenta un’occasione preziosa per il nostro welfare e per la questione della non autosufficienza, aprendo una stagione di riforme e punti di riflessioni su settori che hanno maggiormente risentito degli effetti della pandemia, come quello sanitario e socio-assistenziale.

Parole chiave: non autosufficienza, pandemia, crisi economica-sociale, PNRR

Abstract: The pandemic has exposed and exacerbated the weaknesses of the Italian welfare state, hitting increasingly more and more at risk categories: women, especially with children, minors and young people, the poor, immigrants, frail elderly, lonely and non self-sufficient. Those who already lived in conditions of disadvantage and fragility before the Covid-19 pandemic suffered a worsening of their conditions. To date, there are over 2.8 million non self-sufficient elderly people: 20.7% of the elderly (over 12 million), 81% of the total non self-sufficient in Italy. The risk increases with age and exceeds 40% over the age of eighty. The risk increases with age and exceeds 40% over the age of eighty. According to current estimates, the number of dependent elderly people will double to nearly 5 million by 2030.The National Recovery and Resilience Plan (PNRR) represents a precious opportunity for our welfare and for the issue of non self-sufficiency, opening a season of reforms and points of reflection on sectors that have been most affected by the effects of the pandemic, such as healthcare. and social welfare.

 Key words: Non self-sufficiency Pandemic Economic and social crisis PNRR

Registrati per leggere il seguito...

Quaderni OS - Considerazioni e riflessioni su PNRR e Organizzazione Sanitaria

quaderni os nonisdi Marino Nonis

2021, pagg. 72, versione pdf € 15,00 - versione cartacea € 28,00 - © FRG Editore, Roma

Versione pdf € 15,00

Codice offerta

Versione Cartacea € 28,00

Codice offerta


Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste