Organizzazione Sanitaria - n.2 - Apr-Giu - 2008

2. Consenso informato e autodeterminazione del cittadino nel rapporto medico-paziente

S. Messina, M. Dominijanni, M. Greco

Parole Chiave:

Leggi l'inizio dell'articolo

La dottrina del consenso informato costituisce il frutto di una lenta e costante evoluzione nell’ambito del rapporto tra personale sanitario e paziente e trova le sue radici nell’ambito della tradizione illuminista.
Confinato inizialmente nel campo della ricerca e della sperimentazione è stato poi trasferito a quello della pratica medica ordinaria.
La sua prima manifestazione risiede nelle tesi di Thomas Pervival, che sostenne il diritto del paziente all’informazione quantunque questo diritto si scontrasse con l’inganno caritatevole per la salvaguardia della salute del malato, tesi poi progressivamente recepita nei codici di deontologia medica dell’American Medical Association, a partire dal 1847 e che hanno trovato pieno riconoscimento negli ultimi decenni, a fronte di un quadro socio-politico che ha portato ad una differente valutazione delle facoltà dei singoli ed all’affermazione dell’imprescindibile diritto dell’uomo all'autodeterminazione.
Questo drastico mutamento delle coordinate di riferimento nel settore costituisce il superamento della filosofia ippocratica, in relazione alla quale al medico veniva riconosciuto il diritto-dovere di non rivelare nulla al paziente circa le sue condizioni di salute e i trattamenti sanitari cui era sottoposto (… tieni all’oscuro il paziente circa ogni evento futuro …), sia per evitare “passi estremi” da parte del malato, sia, di fatto, per garantire il prestigio e l’autorità del medico stesso.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Quaderni OS - Considerazioni e riflessioni su PNRR e Organizzazione Sanitaria

quaderni os nonisdi Marino Nonis

2021, pagg. 72, versione pdf € 15,00 - versione cartacea € 28,00 - © FRG Editore, Roma

Versione pdf € 15,00

Codice offerta

Versione Cartacea € 28,00

Codice offerta


Area Abbonati

Abbonati ora!