Organizzazione Sanitaria - n.2 - Apr-Giu - 2012

2. Primary Health Care. Il sistema complesso di risposte tra patient centered care e community oriented realizzato dalla Ulss 16 di Padova - Primary Health Care. The complex system of feedback between patient centered care and community oriented realized

Silvana Bortolami, Daniele Donato, Gavino Maciocco, Nicola Nante

Parole Chiave: primary health care, patient centered care, medicina d'iniziativa, continuità delle cure - primary health care, patient centered care, Medicine initiative, continuity of care

Lo sviluppo dei sistemi di tutela della salute è ripreso con vigore negli ultimi anni, dopo le remore e i ritardi registrati nei decenni trascorsi dalla Conferenza di Alma Ata del 1978, un percorso seriamente orientato al benessere globale della persona. Come affermato dall’OMS, le trasformazioni sociali, demografiche, epidemiologiche, indotte dalla globalizzazione, dalla urbanizzazione e dall’invecchiamento della popolazione, «pongono sfide di una grandezza che non era stata prevista tre decenni fa» (The World Health Report 2008).
Nel presente contributo si sostiene che il paradigma della Medicina d’iniziativa - che si identifica nel modello bio-medico-sociale, in contrapposizione a quello bio-medico proprio della Medicina d’attesa - meglio si adatta alla gestione della primary health care (PHC), poiché meglio realizza il principio - universalmente riconosciuto - secondo cui «lo stato di benessere fisico, mentale e sociale, e non solo l’assenza di malattia o infermità, è un diritto fondamentale dell’uomo».
L’assunto della PHC come fattore di sviluppo della sanità trova riscontro nell’esperienza dell’Azienda Ulss 16 di Padova che, attraverso anni di impegno culturale e operativo per la sua attuazione, è divenuta un polo significativo del sistema sanitario nazionale.

The development of systems of health care has started again with emphasis in recent years, after hesitations and delays in the decades since the Alma Ata Conference in
1978, a path seriously oriented to global well-being of human beings. As stated by WHO, the social, demographic, and epidemiological transformations induced by globalization, urbanization, and aging populations, “pose challenges of a magnitude that was not foreseen three decades ago” (The World Health Report 2008).
In this paper we argue that the paradigm of Medicine initiative - represented by bio-medical and social model, as opposed to the bio-medical alone model of Medicine waiting - best suited to the management of primary health care (PHC).
In fact, Medicine initiative better realizes the principle - worldwide accepted - that “the state of complete physical, mental, and social wellness, and not merely the absence of disease or infirmity, is a fundamental human right”.
The assumption of PHC as a factor for development of health lies in the experience of the Azienda Ulss 16 of Padua. This Company, through years of cultural and operational engagement for PHC implementation, has become a significant hub of the national health system.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Quaderni OS - Considerazioni e riflessioni su PNRR e Organizzazione Sanitaria

quaderni os nonisdi Marino Nonis

2021, pagg. 72, versione pdf € 15,00 - versione cartacea € 28,00 - © FRG Editore, Roma

Versione pdf € 15,00

Codice offerta

Versione Cartacea € 28,00

Codice offerta


Area Abbonati

Abbonati ora!