Debiti informativi e Sanità Pubblica Veterinaria: il contributo dei Sistemi Informativi nella gestione e nel governo dell’azione veterinaria

 

Giorgio Filipponi

Dirigente Veterinario, ASUR Marche - Area Vasta n. 5

 

Riassunto: In Italia, il Servizio Veterinario Pubblico è inquadrato all’interno del Servizio Sanitario Nazionale fin dalla sua prima istituzione con la L. 833/78. Questa peculiarità lo differenzia da quelli degli altri Paesi per i diversi obiettivi di salute che caratterizzano la Sanità pubblica rispetto a quelli più prettamente economici del settore dell’Agricoltura, cui afferiscono gli altri Servizi Veterinari. L’appartenenza al SSN comporta il rispetto di logiche di efficientamento sempre più pressanti per i continui tagli alla sanità operati ai fini del rispetto dei vincoli di bilancio imposti all’Italia dalla partecipazione all’Unione Europea. In questo contesto, la Sanità Pubblica Veterinaria è tenuta al rispetto dei livelli essenziali di assistenza la cui verifica è attuata, in Italia, attraverso una serie di indicatori il cui monitoraggio comporta la raccolta e l’analisi di grandi quantità di dati, poi trasformati in informazioni, prodotti ai vari livelli organizzativi. Il rispetto dei LEA, inoltre, garantisce alle Regioni l’accesso alla quota premiale indistinta del Fondo Sanitario Nazionale. Anche la partecipazione dell’Italia nell’ambito di varie organizzazioni internazionali comporta la necessità di produrre una serie di informazioni che gravano ulteriormente sui vari livelli organizzativi. Negli ultimi anni, il Ministero della Salute ha inteso perciò sviluppare un Sistema Informativo Nazionale Veterinario, al cui interno operano vari applicativi, che consente la raccolta in tempo reale e l’elaborazione standardizzata dei dati utili al soddisfacimento dei debiti informativi legati al rispetto dei LEA. Tale sistema informativo, oltre che al governo dell’azione veterinaria, è utile anche alla gestione delle attività istituzionali del Servizio Veterinario pubblico.

Parole chiave: debiti informativi, sistemi informativi, sanità pubblica veterinaria, livelli essenziali di assistenza (LEA), banca dati nazionale

Abstract: In Italy, Veterinary Public Health Services function within the framework of the National Health Service since its very first establishment by Law n. 833/78. This peculiarity differentiates it from all other Health Services in the world, which function within the framework of the agricultural sector, with different and more economic objectives when compared to those of the Public Health sectors.

Working within the framework of the NHS requires increasing levels of efficiency due to the ever-increasing National Health Fund cuts, which have been imposed to reflect the limits imposed on the Italian budget by the EU. In this context, Veterinary Public Health Services are asked to respect the “Essential Levels of Care” (LEAs), which are monitored through a series of indicators imposing the analysis of extensive data obtained at local, regional and national levels, in order to acquire the necessary information. When respected, LEAs allow Regional Authorities to have access to a special reward fund provided by the National Health Fund. In addition, within the framework of the international obligations prescribed by the Italian government, Veterinary Services at all levels must provide International Organizations with an ever-increasing set of data. This is the reason why, in recent years, the Italian Ministry of Health commissioned the implementation of the Veterinary National Information System in order to be able to collect and analyse standardized data to satisfy the data needs as stated by the LEAs. This information system is useful to both the management of veterinary actions as well as veterinary governance.

 

Key words: Data Needs, Information Systems, Veterinary Public Health, Essential Levels of Care (LEAs), National Animal Database

 

Registrati per leggere il seguito...

Quaderni OS - Considerazioni e riflessioni su PNRR e Organizzazione Sanitaria

quaderni os nonisdi Marino Nonis

2021, pagg. 72, versione pdf € 15,00 - versione cartacea € 28,00 - © FRG Editore, Roma

Versione pdf € 15,00

Codice offerta

Versione Cartacea € 28,00

Codice offerta


Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste