La gestione del percorso protesi e ausili: l’esperienza della Azienda USL Toscana Sud Est (TSE) zona Valdichiana Senese

 

MONICA CECCARELLI
Dirigente Medico I livello ASL Toscana Sud Est UOC Recupero e Riabilitazione Funzionale Area Aretina

GIANMARCO TROIANO
Dirigente Medico di Igiene, Epidemiologia e Sanità pubblica, Azienda Socio Sanitaria Territoriale Melegnano Martesana

NICOLA NANTE
Professore Ordinario di Sanità Pubblica, Resp. Laboratorio Programmazione e Organizzazione Servizi Sanitari, Università di Siena

 

Riassunto: Il problema della disabilità in generale, ad oggi non può essere visto solo come problema assistenziale, ma anche come potenziale risorsa sociale. Alla gestione del problema è preposto a rispondere il settore dell’assistenza sanitaria che attiene al campo degli ausili e protesi.
     Ciò che in Italia va sotto la dicitura “ausili e protesi”, a livello internazionale prende il nome di “
assistive technology” e indica qualsiasi tecnologia che impatti positivamente sulle limitazioni funzionali determinate dalla disabilità, in ogni campo della vita quotidiana, compreso scuola, lavoro e vita sociale.
     Scopo di questo lavoro è presentare l’efficienza del modello gestionale clinico-amministrativo che si è progressivamente sviluppato presso l’Ambulatorio Ausili e Protesi, gestito dall’U.O. Recupero e Riabilitazione Funzionale della AUSL Toscana Sud Est Area Senese e dall’Ufficio Assistenza Protesica, Zona Valdichiana, presso gli Ospedali Riuniti della Valdichiana Senese, meglio conosciuto come Ospedale di Nottola. Ciò è stato possibile grazie ad una situazione logistica e alla presenza di personale sia sanitario che amministrativo, con formazione specifica nel settore. Con questo lavoro abbiamo dimostrato che una gestione economicamente appropriata e il contenimento della spesa sono possibili, mantenendo comunque alti gli standard di fornitura di ausili anche ad alta tecnologia e che il contenimento della spesa e la soddisfazione dell’utenza dipendono principalmente da organizzazione e formazione, a parità di risorse.

Parole chiave: protesica, riabilitazione, spesa sanitaria

Registrati per leggere il seguito...

Appunti di medicina narrativa. La pratica applicata

cop med narrativa

Pratiche e risultati del primo ambulatorio italiano di medicina narrativa

di Umberto M.S. Caraccia, Marinella D'Innocenzo, Francesco Colavita

2021, pagg. 36, versione pdf € 9,00 - versione cartacea € 18,00 - © FRG Editore, Roma

Versione pdf € 9,00

Versione Cartacea € 18,00


Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste