L’evoluzione della Farmacia dei Servizi. Riferimenti normativi e valutazioni di merito

 

ROSA MARIA PAOLA ANTIFORA
Dirigente Responsabile UOS Farmaceutica Convenzionata ASL BT

 

Riassunto: La necessità di rispondere a mutate esigenze dei bisogni di salute espressi dal territorio sta imponendo un nuovo modello di farmacia di comunità, che oltre ad assicurare l’erogazione dei medicinali, effettua da tempo una serie di prestazioni e di servizi sociosanitari a favore dei cittadini. Tali attività sono approdate ad una vera” Sperimentazione della Farmacia dei Servizi” prevista dalla legge di bilancio 2018, che al fine di misurare i reali vantaggi così prodotti al sistema sanitario pubblico, ha attribuito fondi dedicati per la remunerazione delle prestazioni e delle funzioni assistenziali previste dal D.Lgs. n. 153/2009, erogate dalle farmacie con oneri a carico del SSN.
     La pandemia da COVID-19, con il suo effetto acceleratore, ha imposto la necessità di individuare spazi distinti dall’area vendita dei farmaci e dedicati, nello specifico, alla effettuazione dei tamponi antigenici rapidi. Vedremo come la rigida normativa che regola il servizio farmaceutico stia subendo spallate a favore di una farmacia “allargata”, con la possibilità per la erogazione dei servizi, non solo COVID correlati, di utilizzare locali disgiunti fisicamente dalla sede farmaceutica autorizzata per la dispensazione dei medicinali.

Parole chiave: farmacia dei servizi, D.Lgs. n. 153/2009, sperimentazione dei servizi, sede farmaceutica

Registrati per leggere il seguito...

Quaderni OS - Considerazioni e riflessioni su PNRR e Organizzazione Sanitaria

quaderni os nonisdi Marino Nonis

2021, pagg. 72, versione pdf € 15,00 - versione cartacea € 28,00 - © FRG Editore, Roma

Versione pdf € 15,00

Codice offerta

Versione Cartacea € 28,00

Codice offerta


Area Abbonati

Abbonati ora!

Cerca nelle riviste