Organizzazione Sanitaria - n.3 - Lug-Set - 2007

4 - La diffusione del sistema DRG nei Paesi dell’Unione Europea: riflessioni e prospettive dal documento HOPE

Marino Nonis, A. Mario Lerario

Parole Chiave:

     Lo sviluppo dei sistemi di misurazione del casemix per la gestione dell’assistenza ospedaliera nei Paesi dell’Unione Europea ha seguito di pari passo l’evoluzione delle tecnologie ICT, l’innovazione gestionale ed il più ampio andamento di riforma dei sistemi di welfare effettuata da ciascuno dei singoli governi nazionali a partire dalla fine degli anni ‘80 e sino ai primi anni del nuovo millennio. Numerosi sono gli studi comparativi e le review in letteratura tese a verificare i vantaggi e le criticità connesse con i modelli di misurazione del casemix adottati nei singoli Paesi, che esprimono, a corollario, la difficoltà di giungere ad una effettiva comparazione delle metodiche in uso a causa delle notevoli differenze applicative da Paese a Paese.

            Lo studio, realizzato con la collaborazione della gran parte dei Paesi appartenenti all’Unione Europea, nell’ambito dello Standing Committee of the Hospital of European Union, sottolineando l’interdipendenza nelle riforme dei sistemi di welfare a livello internazionale, mette in evidenza come le problematiche di fondo per la gestione del sistema salute siano - indipendentemente dal contesto storico, politico, sociale ed economico - molto similari, se non del tutto sovrapponibili, nei diversi Paesi. In tal senso l’attenzione viene rivolta in modo particolare al sistema DRG, con l’intento di fare il punto della situazione circa lo stato attuale di diffusione, le modalità ed il livello di implementazione, verificando scenari futuri possibili alla luce del lento, ma progressivo, processo di unificazione dell’Unione Europea.

Non sei autorizzato al download di questo articolo in formato PDF!

Area Abbonati

Abbonati ora!